venerdì 29 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

GLI OTTO LIVELLI DELLA CONSAPEVOLEZZA TU A CHE LIVELLO SEI

Julius Evola - Noi Antimoderni - Rene Guenon

Ufo: scia luminosa nei cieli di California e Utah, opera di alieni?

Ufo: scia luminosa nei cieli di California e Utah, opera di alieni?

Strana scia luminosa nei cieli Usa: asteroide o Ufo? Poi si scopre la verità - Cronaca - L'Unione Sarda.it

Strana scia luminosa nei cieli Usa: asteroide o Ufo? Poi si scopre la verità - Cronaca - L'Unione Sarda.it

Mistero, ecco cos’è successo a Adam Kadmon

giovedì 28 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LABIRINTI. INTERVENTO DI ELEONORA MASSAFRA



La ferrea convinzione è una stanza buia. In fondo alla stanza, c’è una piccola finestra sulle cui vetrate c’è scritto “e se così non fosse”. Lasciare aperta questa finestra, per quanto piccola sia, è l’unico modo per cominciare a uscire ed è l’unico modo per salvarci da noi stessi. Per sopravvivere al grande caos del mondo l’uomo ha bisogno di certezze, che possono essere la sua salvezza, oppure la sua eterna dannazione, assodato che, nessuno può essere salvato se non vuole esserlo. Ogni labirinto ha il suo centro ma né il topolino né lo scienziato sanno quanti possibili labirinti esistono e quanti centri da raggiungere. Il Minotauro, mostro mitologico che si nutre di carne umana, vive in un labirinto. Il centro del labirinto è una tappa del rompicapo, è lì che il topo trova il formaggio, è lì che dimora il mostro. L’anziano padre di Icaro, inventore del labirinto e delle ali di cera che gli permetteranno di mettersi in salvo, raccomanda a suo figlio di non volare troppo vicino al sole perché il calore le scioglierà e lui precipiterà (più alta è la vetta più dura è la caduta). In psicologia e nell’esoterismo il labirinto rappresenta, un cammino di ricerca interiore nel primo, iniziatico nel secondo. Percorrendo i corridoi del labirinto si arriva sempre al centro e dal centro si rinasce, da lì si può spiccare il volo, senza avere però, la presunzione di voler arrivare troppo vicino al sole. L’uomo che s’incammina nel labirinto si troverà di volta in volta ad affrontare delle scelte, percorrerà corridoi, entrerà in stanze chiuse, scoprirà porte e porticine nascoste che rappresentano dei limiti, delle barriere. La simbologia legata al labirinto ha le sue radici nelle culture più antiche, da quella egizia a quella greca, latina e medievale fino ai giorni nostri. Alla parola stessa sono stati dati diversi significati etimologici, dal pre-greco labýrinthos che indica il palazzo di Cnosso dimora del mostro mitologico al greco làbirion, caverna o cunicolo che s’interseca nel sottosuolo oppure sempre dal greco lambàno-rinào, che significa cadere in inganno. Interessante è anche l’interpretazione del termine egeo-anatolico leberhis-ídos, cioè coniglio, da cui deriva il termine latino lepus-oris cioè lepre, a indicare l’animale che per sua natura scava cunicoli sottoterra. Un simbolismo che resiste e persiste passando anche attraverso i Mandala dei monaci tibetani. Con tanta cura e perizia, i monaci costruiscono i loro affascinanti e coloratissimi mandala per poi distruggerli e ricominciare da capo. Un lavoro certosino, un viaggio spirituale che si conclude per essere ricominciato, morendo e rinascendo ogni volta. Siamo dunque di fronte ad un simbolo antichissimo, affascinante, che già da se, lo studio del suo significato, ci porta ad affrontare un viaggio lungo le epoche e le persone, utilizzato dal mito, dalla psicologia, dalle religioni, dall’arte e dalla cinematografia, il labirinto ci pone simbolicamente al bivio tra la morte e la vita, l’uomo e la spiritualità, la materia e la psiche, il tormento e la rinascita.

Testimonianza di Salvatore Tringali su Julius Evola - IV parte

Testimonianza di Salvatore Tringali su Julius Evola - III parte

Testimonianza di Salvatore Tringali su Julius Evola - II parte

Testimonianza di Salvatore Tringali su Julius Evola - I parte

L'ombra dell'esoterismo nel Vibonese, scoperto un altarino: indagano i carabinieri

L'ombra dell'esoterismo nel Vibonese, scoperto un altarino: indagano i carabinieri

mercoledì 27 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

JULIUS EVOLA - Cavalcare la tigre.

GLI ILLUMINATI E L'AEROPORTO DI DENVER Simbolismo occulto STOP! !NWO!

GHOSTBUSTERS II/ Sul Nove il secondo film con Bill Murray e Dan Aykroyd sugli Acchiappafantasmi

GHOSTBUSTERS II/ Sul Nove il secondo film con Bill Murray e Dan Aykroyd sugli Acchiappafantasmi

Paranormale: misterioso fantasma segue uomo su taxi in Giappone?

Paranormale: misterioso fantasma segue uomo su taxi in Giappone?

"Palermo misterica": il tour tra magia, mistero ed esoterismo |

"Palermo misterica": il tour tra magia, mistero ed esoterismo |

Cappella Sansevero. Arte, scienza e massoneria del testamento di pietra di Raimondo di Sangro | Diario Partenopeo

Cappella Sansevero. Arte, scienza e massoneria del testamento di pietra di Raimondo di Sangro | Diario Partenopeo

Ufo: gli alieni esistono? un nuovo oscuro caso accresce i dubbi

Ufo: gli alieni esistono? un nuovo oscuro caso accresce i dubbi

martedì 26 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

Il mistero di due culture gemelle Gli Egizi e gli Inca

Miagliano si trasforma nel paese delle streghe - Quotidiano online della provincia di Biella

Miagliano si trasforma nel paese delle streghe - Quotidiano online della provincia di Biella

Ufo: gigantesca base aliena nascosta sotto al golfo di California?

Ufo: gigantesca base aliena nascosta sotto al golfo di California?

Ufo: Astronauta della NASA rivela accidentalmente nome in codice usato per gli alieni?

Ufo: Astronauta della NASA rivela accidentalmente nome in codice usato per gli alieni?

Wycliffe Well, la capitale degli Ufo - La Stampa

Wycliffe Well, la capitale degli Ufo - La Stampa

venerdì 22 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

L' apprendista. L'arte di coltivare il cielo. Lo straordinario percorso iniziatico di un giovane alchimista tedesco dello Schwarzwald nel XVII secolo di Gratianus (Mimesis)



Con la fine del XVII secolo si conclude la stagione dell’alchimia europea. Seguiranno nei secoli altre opere dedicate alla ricerca ermetica, ma sarà rarissimo tovarvi la purezza e la semplicità degli antichi trattati. Irrompe ormai il mondo moderno, con le sue nevrosi e la sua complessità. Gli uomini perderanno la capacità di osservare la natura con imaginatio vera et non phantastica, e, rivolti in se stessi, saranno la peggior espressione possibile del simbolo dell’Uroboros. (Paolo Lucarelli)

Gratianus è lo pseudonimo con cui l’autore, impegnato ormai da molti anni nella ricerca e nello studio dell’alchimia operativa, ha velato il proprio nome. Le sue conoscenze gli derivano dall’attenta lettura dei testi degli antichi autori ermetici e dall’assiduo studio di Fulcanelli, Eugène Canseliet e Paolo Lucarelli, e soprattutto dalle pratiche di laboratorio. Ha pubblicato Incontri con il Maestro. Introduzione all’Alchimia Operativa (Torino, 2000) Verso L’Arca D’Argento. I Misteri del Cammino di Santigo (Mimesis Edizioni, Milano – Udine, 2011) Alba di Primavera sulla terrazza dell’Elixir, il Padre la via del Tai Ki Kung (Mimesis Edizioni, Milano – Udine, 2012), e ha curato il libro di Paolo Lucarelli, Scritti Alchemici e Massonici, di un grande Alchimista del nostro tempo (Mimesis Edizioni, Milano – Udine, 2012).

Il significato occulto esoterico di Temple Square Utah illuminati

Sicilia, Sindone e cavalieri templari: a Valverde una mostra | Canicatti Web Notizie

Sicilia, Sindone e cavalieri templari: a Valverde una mostra | Canicatti Web Notizie

I sette templari | Mangialibri

I sette templari | Mangialibri

Avvistamento UFO nello Spazio, NASA interrompe diretta streaming dalla Stazione in orbita

Avvistamento UFO nello Spazio, NASA interrompe diretta streaming dalla Stazione in orbita

ROBBIE WILLIAMS RAPITO DAGLI ALIENI / Video, il cantante per tre volte a contatto con gli Ufo: cronaca di ordinarie follie da star

ROBBIE WILLIAMS RAPITO DAGLI ALIENI / Video, il cantante per tre volte a contatto con gli Ufo: cronaca di ordinarie follie da star

lunedì 18 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

IL SIMBOLISMO DEGLI ILLUMINATI MASSONERIA NWO NELLA SOCIETà PARTE 2 3

L’anima lascia il corpo, la foto del motociclista morto è virale

Ghostbusters, l'acchiappafantasmi è donna - Cinema - ANSA.it

Ghostbusters, l'acchiappafantasmi è donna - Cinema - ANSA.it

Segreti e curiosità della chiesetta dei Templari di Ormelle | Oggi Treviso | News | Il quotidiano con le notizie di Treviso e Provincia: Oggitreviso

Segreti e curiosità della chiesetta dei Templari di Ormelle | Oggi Treviso | News | Il quotidiano con le notizie di Treviso e Provincia: Oggitreviso

Nel nuovo"Museo dei Templari" a Monteriggioni - Il Cittadino Online

Nel nuovo"Museo dei Templari" a Monteriggioni - Il Cittadino Online

Ufo: le confessioni di un ex funzionario sugli alieni dell'Area 51

Ufo: le confessioni di un ex funzionario sugli alieni dell'Area 51

Ufo nei cieli di New York: avvistato e filmato da un motociclista

Ufo nei cieli di New York: avvistato e filmato da un motociclista

sabato 16 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

Come stupire le ragazze durante un aperitivo ! Simone Ravenda Mentalista

IL SIMBOLISMO DEGLI ILLUMINATI MASSONERIA NWO NELLA SOCIETà PARTE 3 3

Guida alla Letteratura Esoterica a cura di Claudio Asciuti (Odoya)



Il termine “esoterismo”, nel linguaggio comune, è omnicomprensivo, raccogliendo dentro di sé qualsiasi concetto che spazi dal paranormale all’astrologia, dallo spiritismo alle dottrine orientali, non senza un significato traslato che si riferisce a qualcosa di incomprensibile. Quella esoterica è una letteratura che non ha un genere, ma che attraversa tutti i generi, accomunando scrittori di fama come William Somerset Maugham, Jorge Luis Borges, Dion Fortune, Honoré de Balzac e Novalis. I suoi ambienti sono le società segrete come i Rosa+Croce e la Golden Dawn, la Società Teosofica e i laboratori alchimistici, i mondi sotterranei e le grandi capitali. I suoi temi vanno dalla Qabbalàh ebraica ai Mondi ipogei, dall’Androgine alla lotta fra magia bianca e nera e alle evocazioni del diavolo. Una guida unica che racconta le vite di maghi come Aleister Crowley e alchimisti leggendari come Nicolas Flamel; che analizza tanto i grimori medievali e rinascimentali che vengono utilizzati dai protagonisti, quanto i romanzi odierni e gli pseudobiblici come il celebre Necronomicon. L’arte della letteratura esoterica è quella antica dell’Alchimia e della ricerca della Pietra Filosofale, dei rituali della magia cerimoniale e delle tecniche del corpo, ma anche quella che si nasconde nei regimi del XX secolo e nei partiti che li generarono, e i cui capi spesso ebbero una più o meno nascosta predilezione per l’occulto. La prima guida a fornire le coordinate storiche di dottrine come l'Alchimia, l’Esoterismo cristiano, la Teosofia, la Massoneria, i Rosa+Croce, seguendone le ricadute letterarie con i suoi scrittori: da Apuleio a Dion Fortune, da Honoré de Balzac a Novalis, da Dante Alighieri a Luigi Pirandello, da Gabriele d’Annunzio a Vincenzo Consolo...
Claudio Asciuti è nato nel 1956. Vive e lavora a Genova come insegnante. Da decenni si occupa di fantastico; ha pubblicato racconti e romanzi, ultimi dei quali La valle dell’eclisse (Urania Mondadori, 2010) e Dolce autunno a Morutri (Tabula Fati, 2014). Nel settore della saggistica ha collaborato alla Guida alla letteratura di fantascienza (Odoya, 2013) a cura di Carlo Bordoni. Ha curato le antologie Solo un Dio ci può salvare (Tabula Fati, 2015) e FantaLigustico (Liberodiscrivere, 2015).

sabato 9 luglio 2016

A Lecce un seminario su Il Re del Mondo a cura del Prof. Luigi Pruneti












La prima su territorio italiano “ LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI ACHILLE D’ANGELO - GIACOMO CATINELLA “ – FACOLTÀ DI SCIENZE TRADIZIONALI ED ESOTERICHE, DIPARTIMENTO UNIMOSCOW, nata su iniziativa dell’Ordo Equestris Templi Arcadia, e l’Imperial Academy Of Russia Saint Nicholas Moscow University, organizzano un grande evento con il seminario dal titolo IL RE DEL MONDO che si terrà a partire dalle 18,30 presso la sala conferenze dell'Hotel Leoni di Messapia (Strada Provinciale Lecce-Cavallino, 32, 73100 Lecce, LE) e sarà tenuto dal celebre  Prof. Luigi Pruneti.  
Il nostro mondo sempre più complesso e liquido, sopravvive grazie a delle regole,  principi, leggi sociali, economiche, politiche che permettono a grandi linee la sopravvivenza dignitosa e pacifica del genere umano. Ma chi stabilisce cosa, e come, in quali sedi. Esistono centri di potere che guidano in altri modi e da altre “dimensioni” le nostre vite? Come arrivare a comprendere i piani di queste menti illuminate che reggono i nostri destini. Chi è il Re del Mondo che tutto sa e governa ? Esiste davvero la mitica Aghartha o Agarthi – regno sotterraneo dove perfezione, bellezza, pace e amore regnano  sovrane e dove il Re del Mondo  sorveglia vigile sulla nostra realtà, sulle nostre vite al riparo da occhi indiscreti? Tutte le culture, le tradizioni folkloristiche, le correnti gnostiche ed esoteriche ne parlano, anche se con nomi e forme differenti, da  René Guénon, Alexandre Saint-Yves d'Alveydre sino a  Ferdynand Ossendowsky.  Il prof. Luigi Pruneti, docente, saggista, scrittore di chiara fama, affronterà in questo singolare ed imperdibile incontro seminariale il tema appunto del Re del Mondo facendo notare come nel corso della Storia e delle tradizioni, il Re del Mondo sia stato identificato anche come il Prete Gianni - sovrano e sacerdote d'Oriente (forse indiano o etiope) – oppure come un avo dei Re Magi, oppure ancora come un alleato di Genghiz Khan. Il mito rimane e le fonti letterarie, storiche, esoteriche e religiose sono numerosissime.  Si legge nel libro di Luigi Pruneti dal titolo “Il mistero del Re del Mondo e della mitica Agharta” edito da La Gaia Scienza di Bari: “Un discendente dei Re Magi, un alleato di Genghiz Khan, un gran principe indiano o etiope, o un potente vescovo nestoriano sovrano di un mondo inaccessibile traboccante di favolose ricchezze? Chi è, dunque, quel misterioso Re del Mondo, il Re – Sacerdote “Maestro di Giustizia”, che regge il destino dei mondi dagli immateriali palazzi dell’invisibile di quel celeste reame dell’oriente sotterraneo sospeso tra cielo e terra, tra enigmatiche leggende e simboli di una tradizione spirituale e centrale perduta? Sulle tracce sapienziali di Guénon, lungo le orme ispiratrici di altri prima di lui, su e giù per sovramondi e sottosuoli inesplorati dell’altrove, e più innanzi ancora, l’Autore ci conduce attraverso il tempo mitico della conoscenza sovra – razionale, in un viaggio argonautico di “archeologia dello spirito”. Una ricerca per stupefacenti mappe filosofiche di quell’ignoto “Centro spirituale”, l’inaccessibile Agharta ai confini del Paradiso terrestre, il leggendario Prete Gianni, la sacralità del concetto di imperium, l’assiale Albero sacro; tra invisibili passaggi a più alta comprensione dei simboli della conoscenza reintegrativa: vera opera trasmutatrice tra viscere minerarie e intelletto di gloriosa luce”.

Luigi Pruneti nasce a Firenze dove studia e si laurea in materie letterarie per poi specializzarsi in discipline storiche. Nel 1977 scrive, in collaborazione con T. Panaro, Opposizione religiosa nel Medioevo; questo suo primo libro ottiene, due anni più tardi, il Premio “Portovenere – Montefinale” di saggistica e giornalismo”. Inizia così una lunga attività di scrittore che vede la pubblicazione di 25 opere. Inoltre suoi contributi sono presenti in 51 collettanee, alcune delle quali da lui curate. A questa occupazione affianca quella di docente e di giornalista pubblicista. Attualmente è direttore responsabile del trimestrale “Officinae”. Oltre a studiare la storia della massoneria, s’interessa di simbologia ed ermeneutica del simbolo, di esoterismo, di storia delle tradizioni popolari, di storia regionale, di geografia storica. Negli ultimi anni si è pure dedicato alla narrativa scrivendo prima la novella Una piccola magia e quindi Memorie di Atlantide, una raccolta di racconti fantastici dai significati simbolici. Ha partecipato, in qualità di relatore, a circa ottanta congressi, molti dei quali a carattere internazionale.
Fa parte: E’ direttore responsabile del trimestrale “Officinae”. E’ membro del Comitato scientifico della Casa Editrice « La Gaia Scienza » di Bari. Dirige la collana di studi massonici “Ouroboros” della Casa Editrice “La Gaia Scienza” di Bari. Suoi libri sono stati pubblicati anche dalla nota casa editrice Mondadori. E’ membro del Comitato scientifico del periodico “Anthropos & Iatria Rivista Italiana di Studi e Ricerche sulle Medicine Antropologiche e di Storia delle Medicine”. Fa parte della Società Italiana Per I Beni Culturali. Fa parte dell’ Imperiale Accademia di Russia – Studiorum Universitas Sancti Nicolai. Fa parte dell’Institut d’Etudes et de Recherches Maçonniques. Fa parte di S.F.E.R.E. Societé Française d’Etudes et de Recherches sur L’Ecossisme (Membre à vie). Fa parte del Centro per gli Studi di Storia della Massoneria Spagnola, Università di Saragozza. E’ Presidente Onorario dell’Associazione Dimore San Giovanni Onlus di Torino Fa parte Centre of Research into freemasory – University of Sheffield (UK). Fa parte della Commissione per I diritti dell’Uomo patrocinata dalla Gran Loggia di Francia. E’ socio della AISPES “Associazione Internazionale per lo Studio del Pensiero Esoterico e Simbolico”. E' membro del Comitato Scientifico della Fondazione Allori. E' membro del Comitato Scientifico dell'EURISPES (Istituto di Studi Politici, Economici e Sociali).

Richiedi il tuo accredito scrivendo all’indirizzo mail :
Per info e prenotazioni: 3317327875

INTERPRETAZIONE E SIMBOLISMO OCCULTO DEL FILM 2013 LA FORTEZZA

martedì 5 luglio 2016

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

LIBERA UNIVERSITÀ ITALIANA DEGLI STUDI ESOTERICI

La vita segreta di Marilyn Monroe il prototipo di schiava del controllo ...

Viterbo News 24 - Tra scienza e magia: la cabala ebraica e i suoi significati

Viterbo News 24 - Tra scienza e magia: la cabala ebraica e i suoi significati

Ufo o base aliena in fondo all'oceano Pacifico: la teoria dei cacciatori di alieni - Dì Notizie, news fresche tutti i giorni!

Ufo o base aliena in fondo all'oceano Pacifico: la teoria dei cacciatori di alieni - Dì Notizie, news fresche tutti i giorni!

Independence Day, Obama: "Le generazioni passate hanno combattuto per la...

BARI | BANDA DEL BUCO IN AZIONE DURANTE LA PARTITA, 2 ARRESTI

Mauro Biglino - Conferenza Taranto "Circolo Thomas" 19/06/2016 [Antico e...

domenica 3 luglio 2016

LUPUS HOMINARIUS DI ELEONORA MASSAFRA











Il termine "Lupo mannaro" deriva dal latino volgare “lupus hominarius” cioè "lupo umano" o "lupo mangiatore di uomini”. Animale addomesticato dall’uomo e temuto nel medioevo perché bestia feroce in grado di uccidere il gregge. I simboli legati al lupo sono utilizzati anche durante i rituali sciamanici,  per la sua forza, per la sua ferocia, un mito tramandato dalle tribù indoarie dell’età del bronzo a quelle europee.  Questo doppio legame tra bene e male ha fatto si che gli uomini lo utilizzassero nei riti propiziatori, sia per la forza fisica che per la fertilità delle donne.
Le prime testimonianze che si hanno dell’utilizzo della simbologia legata al lupo risale all’antico Egitto, ove il Dio Anubi è rappresentato con il corpo di uomo e la testa di canide dal colore rossastro o nero, colui che veglia sulle necropoli e che si nutre di carne umana. Menzionato anche nel libro dei morti, un testo sacro egizio, che si compone di rituali magici atti ad accompagnare il defunto nell’aldilà.
Nel mondo greco Zeus, il muta forma, spesso per sfuggire al controllo di Hera si trasforma in lupo. Quello greco è un lupo che  inizialmente viene investito di qualità positive come la sapienza, in seguito acquista una valenza negativa, il lupo che uccide il gregge diventa una minaccia e nascono così le prime storie e leggende legate al lupo cattivo.
Nella tradizione romana, la fondazione mitologica della città avvenne ad opera di Romolo, discendente di Enea l’eroe troiano, allattato con suo fratello Remo da una lupa. Nell’antica Roma la lupa era anche la prostituta e a lei è legato il termine lupanari ovvero i luoghi della prostituzione. Sempre nell’antica Roma il lupo è considerato un simbolo di forza, all’interno dell’esercito i vexillifer, sottufficiali incaricati di portare le insegne di ogni legione, indossavano la pelle di lupo. Il 15 Febbraio si tenevano i lupercali, cerimonie rituali, dove il sacerdote vestito con pelle di lupo, con un coltello intriso di sangue segnava la fronte dei giovani in età adolescenziale. La trasformazione da uomo a lupo è indicata con il termine latino versipellis secondo una antica concezione in cui nell’uomo il pelo cresce all’interno del corpo che durante la trasformazione si rivolta assumendo fattezze bestiali.
In termini scientifici, si chiama licantropia clinica quella rara sindrome psichiatrica che induce chi ne è affetto a credere di potersi trasformare in un animale. Negli stadi più gravi i malati desiderano cibarsi di carne cruda, a volte umana, e di sangue. Il lupo provoca in loro un’insoddisfazione costante, ringhiante. Tra casi più conosciuti in Europa ricordiamo quello di Pete Stubbe, protagonista del più famoso caso di licantropia avvenuto nel XVI secolo in Germania, uno dei primi serial killer della storia. L'uomo fu accusato di aver ucciso, fra il 1564 e il 1589, due donne incinte e tredici bambini (compresi i suoi figli). Uccideva le sue vittime tagliando o mordendo loro la gola, dopodiché ne estraeva il cervello.
In Italia la Puglia risulta essere quella maggiormente interessata da queste manifestazioni, soprattutto nel brindisino. Brindisi è terra dei più acerrimi nemici dei vampiri che invece sono localizzati nel territorio di Trani. In queste zone sono molte le leggende che si raccontano sui lupi mannari e l’uso di vari nomi dati ai licantropi dimostrerebbe l’abitudine sviluppatasi nel tempo nei confronti di queste creature, come Lupomini e lupinari su tutti.
Si narra che subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, a Brindisi ci fossero delle famiglie insolite caratterialmente riservate, solitari e intelligenti, e che alcuni componenti di queste famiglie nelle notti di luna piena si trasformassero in lupi.
Le storie narrate sono molteplici come gli avvistamenti che, di solito, avvengono dalle 3,30 del mattino fino alle 4,40. Il lupo mannaro e' un Demone, un essere mostruoso che si nutre del male per manifestarsi. Si dice che esso giri per le strade per cercare vittime da strappare al bene. Lui cammina dritto, non gira mai l’angolo, non sale le scale e, soprattutto, non bisogna mai guardarlo negli occhi. Si tiene lontano con l'Aglio, la mandragora.. e le pallottole d’argento.